Riportiamo in allegato il documento inviato in data odierna alla Regione e chiediamo la relativa diffusione tra i colleghi per far conoscere la posizione dello SNAMI sulle inadempienze della Regione Lazio nell’ambito dalla Campagna vaccinale anti-COVID:

  • mancata fornitura di vaccini in quantitativo sufficiente ai MMG
  • mancata possibilità di effettuare vaccinazioni presso gli Hub aziendali da parte dei MMG che ne abbiano fatto richiesta
  • nuove disposizioni, senza alcun accordo, circa le modalità di vaccinazione degli adolescenti da parte dei MMG con relativa prenotazione a nostro carico
  • accordi con strutture private che hanno creato Hub per le vaccinazioni, con incremento dei costi relativi, oltre ad accordi con le Farmacie, che vengono pagate di più dei MMG per eseguire i vaccini

Si intende procedere a denuncia presso il Tribunale del Lavoro contro la regione Lazio per comportamento anti-sindacale, oltre a valutare gli estremi per una denuncia alla Corte dei Conti per l’eccesso di spesa, senza tenere conto degli Accordi sottoscritti con le OOSS della Medicina generale.

Giuseppe Di Donna – Presidente Regionale SNAMI Lazio

Documenti allegati: