Il Decreto Legge 22-04.2021 n. 19, pubblicato nella G.U. n-96 del 22.04.2021, riguardante “Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19” contiene all’art. 9 la previsione relativa alle “certificazioni verdi COVID-19”. Esse sono distinte in tre tipologie secondo le condizioni che attestano: a) avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2, al termine del prescritto ciclo; b) avvenuta guarigione da COVID-19, con contestuale cessazione dell’isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2, disposta in ottemperanza ai criteri stabiliti con le circolari del Ministero della salute; c) effettuazione di test antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus SARS-CoV-2. Tutte possono essere prodotte in formato cartaceo o digitale.

Di seguito alleghiamo il documento redatto dal Sindacato SNAMI Sez. di ROMA per spiegare tutte le modalità operative per il rilascio della certificazione verde Covid-19 da parte dei MMG. Con la preghiera di darne massima diffusione presso tutti i colleghi.

A cura dello SNAMI Sez. di Roma

Documenti allegati: