Avendo ricevuto una nota dal Dott. Lanna, Segretario SNAMI Sez. di Roma, lo SNAMI Lazio ha fatto presente in Regione la difficoltà riscontrata da diversi colleghi MMG all’esecuzione delle ricette con esenzione D01, per la non indicazione specifica, nel documento allegato, che la ricetta va redatta dal Medico curante. A tal proposito si ricorda la dizione riportata: “…forniscano le corrette informazioni… e le indicazioni agli appropriati controlli…”.

Mi è stato posto il problema e ritengo sia necessario fare una specifica se compete al MMG di redigere la ricetta con esenzione per gli accertamenti, se ritenuti necessari dallo stesso, in caso di obiettività clinica dubbia, o deve essere considerato come screening generalizzato, esteso alle fasce di età indicate.

Dott. Giuseppe Di Donna – Presidente Regionale SNAMI Lazio

Segnaliamo inoltre la difficoltà, spesso, ad ottenere appuntamenti con tali modalità in tempi brevi perchè talvolta le strutture riferiscono di aver completato il numero di accertamenti messi a disposizione.

Gradiremmo inoltre, nella prossima campagna Ottobre Rosa, se la Regione intende riproporla anche l’anno prossimo, essere contattati per contribuire all’estensione di un documento appropriato e senza incertezze sulla relativa applicazione.

Campagna di prevenzione Tumore la Seno OTTOBRE ROSA